Comitato Scientifico

Kiss-Francesca-Simionato-circle

Francesca Simionato

Oncologo

Ciao! Sono Francesca Simionato, medico oncologo e mamma del piccolo Pietro, di quasi 2 anni. Mi sono specializzata in Oncologia nel 2017 a Verona, iniziando, nello stesso anno, un dottorato di ricerca clinica sull’adenocarcinoma del pancreas, patologia di cui mi sono occupata fin dai primi anni di formazione. Oggi lavoro in Oncologia a Vicenza e cerco di conciliare la passione di clinico con i miei progetti di ricerca. Nutro un amore sfrenato per lo sport (prima la pallavolo, ora l’arrampicata sportiva) e la vita immersa nella natura e cerco di vivere ogni attimo libero con il mio compagno e Pietro all’aria aperta, assaporando ogni istante di felicità, per infondere la giusta carica e positività a chi si affida quotidianamente alle mie cure. Un abbraccio e tanti KISS a tutti!!!

Kiss-Prof-Di-Maio-circle

Massimo Di Maio

Oncologo

Andare in bici, per un oncologo come me, è una continua metafora della bellezza e delle difficoltà del nostro lavoro.. Insegna a impegnarsi particolarmente nelle salite dure, ma a rimanere concentrati sempre, anche in discesa, perché ogni curva è un’insidia… Aiuta ad apprezzare i vantaggi di stare in gruppo, al tempo stesso contando sempre sulle proprie energie. Insegna a proseguire anche nei momenti in cui pensi di non farcela e vorresti fermarti. Consente di apprezzare il successo quando si arriva in cima, dando un senso agli sforzi fatti mentre si sale, e già sapendo che ci saranno altre salite.

Lorenzo Antonuzzo

Oncologo

Ciao sono Lorenzo, medico oncologo e professore associato di Oncologia medica presso l’Università di Firenze, e proprio a Firenze ho svolto la mia attività formativa e quella lavorativa poi. Sono sposato con Elena e padre di tre principesse, Marta, Vittoria e Teresa, che con i loro sorrisi rendono ogni mia giornata meravigliosa. Il mio habitat naturale è senza alcun dubbio la montagna, in estate con il peso di uno zaino sulle spalle o in inverno con gli sci ai piedi. E’ il luogo che più sento mio, quello in cui mi rifugio ogni volta che mi è possibile, ogni volta che mi sento “stretto”. La montagna è esigente ed essenziale, ci si spoglia di ogni maschera e orpello e ci si misura con i propri limiti ed ogni volta torno arricchito. Sono uno sportivo a tutto tondo, amo correre, nuotare, giocare a calcio ed in pratica tutti i giochi di squadra nei quali mi diverto ancora oggi con lo stesso entusiasmo che avevo nell’infanzia.

Scroll Up